Giuliano Garattoni nato a Pesaro dove vive e lavora.

Frequenta gli studi presso l'Istituto Statale d'Arte di Urbino, dove incontra, tra i vari artisti insegnanti, Giorgio Bompadre e Enrico Ricci.

Nel 1966 espone, sempre nella stessa città, i primi lavori alla "Bottega Giovanni Santi".

Si diploma nel 1967 al Magistero d'Arte e frequenta il primo corso estivo di incisione litografica diretto dal maestro Carlo Ceci.

Partecipa al "Premio Marche 1967" ricevendo consensi e segnalazioni.

Nel 1970 realizza per la ditta Panini di Modena una doppia serie di figurine autoadesive.

Negli anni compresi tra il 1969 e il 1975 risiede a Roma dove lavora come illustratore presso la Casa Editrice Curcio.

Tornato a Pesaro nel 1975, si impegna come designer e art director presso una importante industria del mobile pesarese.

La sua ricerca pittorica procede consentendo di ottenere valori grafici e atmosfere di significato che, giorno dopo giorno, stimolano lo studio e consentono di tradurre luci, ritmi, volumi in elementi informali che, coadiuvati da delicati cromatismi e chiarezza geometrica si trasformano in valori grafici che sconfinano nella realtà

Nel giugno del 2000 partecipa al "Premio Arte " edito dall'Editoriale Mondadori, dove ottiene il "Diploma di Merito", premio che lo stimola a proseguire con maggior impegno.

La ricerca pittorica prosegue e Garattoni, forte della sua riconoscibilità, oltre a mostre personali, partecipa a diverse collettive (Ancona, Roma, Amalfi, Torino, Bari, Bergamo, Carsoli, Pisa, Cascina, Albissola Marina, MIlano, Prato, Pesaro, Urbino, Trieste, Barcellona (Spagna), Monreale, Cagli ecc.) conseguendo premi e riconoscimenti.

Le sue opere sono presenti sui diversi siti internet delle gallerie e delle associazioni con le quali collabora.

Attualmente è impegnato nella sperimentazione dell'incisione calcografica e da 7 anni è entrato a fare parte dell'Associazione URBINO-ARTE - arte, cultura e conoscenza, ed è socio fondatore dell'ASSOCIAZIONE DEGLI INCISORI URBINATI. Inoltre è anche socio della AIIA (Accademia Internazionale Incisione Artistica) di Pesaro e di recente è entrato a fare parte del Gabinetto delle Stampe Antiche e Moderne di Bagnacavallo (RA).